Con un selfie partecipo a #JobArt

Come far emergere il lavoro sommerso, il lavoro nero, la mancanza di tutele nel settore dei beni culturali e del turismo?
Ci ha pensato la FILCAMS, categoria della CGIL per i set­tori del terziario e del commercio e lo ha fatto proponendo un concorso fotografico per i lavoratori di questo comparto. Per partecipare basta un selfie: nella c’ patrimonio culturale e ai suoi lavoratori, in alcuni casi senza contratto o sottopagati.
Con #JobArt, la FILCAMS dà la possibilità a molti precari (più o meno giovani) di esprimere le competenze acquisite nei corsi di studio e promuove la costruzione di un’allegoria, una nuova comedie humaine sulle condizioni di lavoro in ambito storico, artistico, paesaggistico e ambientale.
Basta un selfie.

web info: http://www.filcams.cgil.it/home.nsf/IFrameCorpo1l?OpenPage

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: